Social

Social

La parola “social” da ormai un decennio evoca degli scenari ben precisi che inevitabilmente ci riportano alle piattaforme internet più comuni del nostro tempo: Facebook, Twitter, Instagram, Youtube, Linkedin. Ma cosa si intende realmente per social? “Social” indica per lo più una condizione: quante volte nel parlare con qualcuno abbiamo detto o sentito dire “l’essere social, il vivere social, è un’epoca social, e via dicendo” ? Sicuramente tante. Cosa significa profondamente? Innanzitutto dobbiamo aggiungere a questa parola (che può essere tradotto con “sociale”) altri due termini particolari: la parola “media” e la parola “network”, per ottenere quindi social media e social network. Per social media si intende un gruppo di applicazioni basate sul web che consentono lo scambio di contenuti testuali, immagini, audio e video generati dagli utenti. Parliamo quindi del “mezzo”, media appunto (medium dal latino) attraverso cui il contenuto viene veicolato. Per social network invece si intende la “rete sociale”, un concetto più ampio non necessariamente legato alle nuove tecnologie per il quale si intende la rete ove avvengono le relazioni tra individui. Si tratta di un “reticolo” di persone che interagiscono tra loro dando vita a comunicazioni bidirezionali. Unendo i due mondi otteniamo le piattaforme a cui tutti oggi siamo abituati, “luoghi” tecnologici cioè dove interagiamo e condividiamo contenuto. La differenza con i media tradizionali come giornali, cinema e televisione è abbastanza chiara: parliamo infatti, nel caso dei tradizionali, di una comunicazione di tipo unilaterale o comunque sbilanciata tra chi comunica e chi riceve l’effetto della comunicazione. Nei media sociali invece, la comunicazione è partecipativa, contemporanea, bidirezionale. Il social media è in sostanza più “democratico” anche se sociologicamente si potrebbero passare ore a discuterne, non è questa la sede.

Quali sono i principali Social Network oggi?

  • Facebook
    Si tratta del social network più famoso degli ultimi anni. Nasce nel 2004 per mano di Mark Zuckerberg e conta 2,38 miliardi di utenti attivi mensili. Ha un pubblico molto generalista.
  • Twitter
    Lanciato nel 2006, questo social è il più apprezzato dalle nicchie come ad esempio giornalisti, politici e comunicatori più in generale.
  • Linkedin
    E’ il social network dedicato al mondo del lavoro. Viene scelto quotidianamente da imprese e persone alla ricerca di un impiego. Viene lanciato nel 2003
  • Instagram
    Un social “fotografico”, uno dei più giovani in termini di anno di fondazione. Instagram nasce infatti nel 2010 ed è oggi diventato una costola di Facebook
  • Whatsapp
    Definirlo social nel senso stretto può essere azzardato, ma se intendiamo la parola social come “relazione” e “comunicazione”, Whatsapp è davvero il social per eccellenza. Si tratta della piattaforma di messaggistica gratuita più interessante degli ultimi anni, nata nel 2009, dal 2014 fa parte anch’essa di Facebook. Tramite l’app è possibile inviare messaggi audio e testuali sfruttando semplicemente la connessione internet.

Social Media

Contatti
Syrus Industry

Via del Fontanile Anagnino 173
00118, Roma (RM)

info@syrusindustry.com

www.syrusindustry.com

vai a contatti