La Gamification in Azienda

La Gamification in Azienda

Una azienda può adottare gli elementi e le strategie del gioco per divertire e coinvolgere maggiormente le persone collegate alle sue attività quotidiane. Il termine “gamification” è stato coniato nel 2010 del ricercatore e videogame designer Jesse Schell, in occasione del D.I.C.E. Summit di Las Vegas. Da quel momento, le discipline di marketing hanno affrontato una serie di esperimenti sulla gamification in azienda, contestualmente alla nascita di piattaforme di servizi digitali pronte all’uso per progetti di questo genere. Oggi una azienda su due nel mondo sarebbe interessata alle strategie di gamification per aumentare gli sforzi dei propri impiegati, la risoluzione dei problemi gestionali e la percezione della qualità dei propri prodotti e servizi sul mercato.

Syrus ha sviluppato in laboratorio una serie di soluzioni per la gamification aziendale, attraverso l’ingegnerizzazione di “tool” per siti web, software e piattaforme gestionali. L’esperienza ha permesso di acquisire un ricco know-how sull’utilizzo di partner informatici per la gamification come Badgeville, Playlyfe, Bunchball, GameEffective e Gigya.

In stretta collaborazione con un pool di ricercatori e strategisti nel campo del gaming per aziende, Syrus possiede le conoscenze e le esperienze necessarie a pianificare e costruire un processo di gamification per una azienda o per una comunità di persone.

La Gamification in Azienda

Syrus può gestire i macro-requisiti IT di una piattaforma di gamification per adattarla alle tue esigenze

La gamification mette a disposizione uno “stage” di sviluppo dove gestire ambiente di gioco all’interno della azienda o della comunità di persone, mettendo in funzione questi parametri:

  • Giocatori (elenco giocatori, icone, punteggi, profili personali)
  • Squadre (elenco completo squadre e identificativi giocatori)
  • Processi (elenco di istanze di gioco, azioni di gioco, badge, livelli)
  • Attività (elenco dei “log” di gioco, classifiche)

La piattaforma di gamification si collega con un sito internet, con un social network, con un software aziendale o con una applicazione per dispositivi mobili. Si mettono in funzione le meccaniche di gioco (badge, leaderboard, premi); si automatizza un sistema di rendicontazione per le analisi dei comportamenti; si rendono modificabili i parametri e i processi del gioco. La piattaforma di gamification ha bisogno di acquisire una serie di informazioni relative al comportamento degli utenti (azioni) (ad esempio: login, click su una pagina, pubblicazione di un contenuto, interazione con uno strumento aziendale, registrazione di un processo su server online o su rete locali). Queste azioni sono rilevabili dalla piattaforma di gamification che mette in atto le varie meccaniche di gioco (badge, premi) al fine di motivare gli utenti a determinati comportamenti attesi (competition, challenge, feedback, ecc.). E’ importante che vengano mostrati all’utente tutte le informazioni, costantemente aggiornate, relative al suo profilo.

La Gamification in Azienda

Il business della gamification crescerà di 6 miliardi di dollari nel prossimo triennio

A dirlo è l’ultimo rapporto sul Global Gamification Market pubblicato da Technavio, che ha sottolineato come, entro lo stesso periodo di riferimento, circa il 60% delle 2.000 più grandi aziende del mondo adotteranno tecniche di gamification all’interno della propria azienda. Il concetto, anche in questo caso, è quello per il quale se una persona possa giocare durante le sue sessioni di lavoro, allora il lavoro diventa più coinvolgente. Le strategie di gamification nella vita lavorativa e nei processi commerciali di una azienda permettono di ottenere una crescita significativa dei risultati su rendimenti, vendite e innovazione aziendale.