Internet of Things e smart speaker, il mercato del futuro

Internet of Things e smart speaker, il mercato del futuro

Il mondo della tecnologia avanza quotidianamente in tutti gli ambiti possibili ed adesso si parla con insistenza di intelligenza artificiale e prodotti simili, ma nel mondo dell’Internet of Things si tiene d’occhio il mercato degli smart speaker. Secondo vari analisti, la voce degli oggetti sempre connessi può diventare un aspetto da non sottovalutare in nessun modo e potrebbero durare molto a lungo, più dei vari smart watch e dei Google Glass. D’altronde, come è riportato sul sito di Pandora, un servizio di streaming radio, “voice is the new touch”, e non è l’unica azienda a pensare ciò. I motivi sono diversi, ma soprattutto le previsioni che sono state effettuate hanno attirato l’attenzione di diverse società, visto che il mercato degli smart speaker prevede un valore di circa 13 miliardi di dollari entro il 2024, almeno quanto riporta il Global Market Insight. Le aziende che stanno adottando queste caratteristiche nei propri dispositivi è incrementata del 140% secondo Park Associates. Ovviamente una delle principali attività che punta fortamente su questa tecnologia è nel mercato musicale: pensate che l’ascolto tramite smart speaker nel solo 2016 è aumentato del 282%, ed è un numero che migliora di anno in anno. Per fare un confronto, l’adozione degli altoparlanti sta battendo quello che accompagnò la diffusione delle televisioni, e mentre prima ci volevano molti anni per arrivare ad un apparecchio tv, addesso nelle case uno smart speaker su tre è già collegato a due o più dispositivi, e a confermarlo è uno studio realizzato dalla Pandora-Edison Research.
Per adesso il mercato vede Amazon Echo in una posizione dominante, che grazie all’assistente digitale Alexa viene utilizzata come motore di ricerca vocale e sistema operativo, ed offre un modo facile e veloce agli utenti per connettersi con il mondo online e con gli altri dispositivi. Un altro dispositivo da tenere sotto controllo è Google Home, che negli ultimi periodi sta crescendo incredibilmente. Le stime molto ottimistiche del mercato smart speaker hanno varie motivazioni: in primis il costo, visto che si aggira sui 100-200 dollari che è accessibile per il grande pubblico, ma anche la loro compatibilità e affermazione tramite l’Internet of Things non fa che aumentare la loro utilità, visto che potranno connettersi con termostati, frigoriferi, smart tv e quant’altro, riuscendo a centralizzare tutti i loro dispositivi. Secondo un’altra analisi effettuata sempre da Pandora-Edison Research, gli smart speaker vengono utilizzati prettamente per lo shopping, in seguito per controllare il meteo, ascoltare barzellette ed infine per domande generali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *