Google cambia la scheda meteo in Android

Google cambia la scheda meteo in Android

È un periodo di aggiornamenti e modifiche per l’azienda di Mountain View ed ormai si cerca di migliorare tutti i servizi possibili, ed è per questo che Google cambia la scheda meteo in Android.

L’applicazione che prima si chiamava Google Now e poi è diventata App Google, è un software in cui vengono inserite varie informazioni tra cui il meteo, dove c’erano dati riguardanti sia per la giornata in corso che per la settimana a venire. Ora, grazie ad un aggiornamento, questa schermata è cambiata, ma pare sia solamente in fase di test quindi attualmente in pochi possono usufruirne. Come accennato prima, in precedenza la scheda meteo di Google mostrava le informazioni riguardanti il giorno in corso e per gli altri 5 a venire, risultando molto pesante e occupando diverso spazio all’interno dell’applicazione. Ora, con la scheda in fase di test, si è fatto un cambio di rotta, andando completamente nel verso opposto, mostrando semplicemente i dati sul meteo, la posizione, la temperatura e la percentuale di precipitazioni relative solamente alla giornata odierna. Questa modifica potrebbe far storcere il naso a qualcuno che voleva tenersi aggiornato tutta la settimana con un solo click, ma questo sarà ancora possibile: basterà cliccare sulla piccola nuova schermata e tornerete ad avere tutte le informazioni che eravate abituati a ricevere in prima pagina.

Nonostante Google abbia cambiato la scheda meteo, non tutti gli utenti hanno avuto la fortuna di poter ricevere questa modifica perché è solamente in fase di test e l’azienda di Mountain View sta raccogliendo feedback per vedere se effettuare il cambio o tornare sui suoi passi. D’altronde se pensate a servizi come il Play Store che prima del nuovo aggiornamento riguardanti le sezioni in “Le mie app e i miei giochi” hanno passato una fase di test di diversi mesi ed è stato rilasciato solamente dopo molto tempo. Si presuppone che per quanto riguarda il meteo potrebbe accadere la stessa situazione avvenuta allo store e quindi un’attesa molto lunga prima del rilascio.

Inoltre, è stato fatto notare da qualche utente che i primi ad utilizzare l’aggiornamento e che visualizzavano la nuova scheda erano in diverse parti del mondo: India e Paesi Bassi. In poche parole si aspetta qualche notizia ufficiale da Google perché non è ancora chiaro se è in fase di test o in una lenta fase di rilascio, ma soprattutto se avverrà il tutto globalmente (come spesso accade) o solo in determinate zone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *