Cyber Security

Cyber Security

Cyber Security: sicurezza informatica su Internet

 

Cos’è la Cyber Security e qual è la definizione di sicurezza informatica: il termine è ormai entrato nelle enciclopedie come Wikipedia, che definiscono cyber security quel ramo dell’informatica che si occupa di analizzare e gestire le minacce informatiche e la vulnerabilità di un ambiente informatico. La definizione di cyber security si rivolge anche agli ambiti della sicurezza delle informazioni digitali, comprendendo un approccio alle misure di protezione dagli attacchi informatici e alle misure di ripristino della sicurezza informatica. Su Internet per Cyber Security si intende dunque anche la protezione di dati personali e dati sensibili per una azienda o una persona. Identificare, Proteggere, Rilevare, Rispondere e Ripristinare sono i 5 processi che gli studiosi applicano al “framework della cybersecurity” emanato dai più prestigiosi istituti di ricerca e sviluppo nel campo dell’informatica.

La cyber security su Internet è una disciplina di carattere tecnico ed organizzativo, perché prevede, appunto, l’organizzazione di una rete di dati a garanzia della loro consistenza, stabilità e confidenzialità; in aggiunta, la cyber security deve prevedere le difese agli accessi ai dati protetti nei tempi e nei luoghi predefiniti. Oggi in Italia molti corsi di specializzazione e master per la cyber security sono attivi, ed il Governo promuove tante attività che possano andare a beneficio della cyber security in Italia. L’agenda dei Governi occidentali ha messo in prima fila la definizione dei processi di “messa in sicurezza” e “legalizzazione di Internet”, attraverso nuove discipline militari per la cyber security. Gli americani, ad esempio, hanno già adottato termini come “cyber weapon” e “cyber war”, con evidenti richiami alle terminologie militari, visto che il cyberspazio è un territorio di proprietà del Governo e viene attaccato da diverse minacce che dovranno vedersela con i rispettivi eserciti. In generale, i Paesi del G7, tra i quali l’Italia, in questi anni stanno lavorando per una “territorializzazione del cyberspazio” e per la definizione dei confini virtuali e delle Leggi che devono essere applicate. La sicurezza informatica sarà sempre più centralizzata da parte dei Governi, che dovranno occuparsi di rispondere alle minacce informatiche e sviluppare armi e strategie per la cyber security. Per evitare che Internet e i sistemi informatici siano ancora in balìa dei pirati, i Governi, ma anche le grandi organizzazione private, investono sulla cyber security e si preparano a sviluppare le difese dei propri confini nel cyber spazio.

In quanto disciplinata dalle Leggi, la cyber security ha bisogno di assumere importanti misure di ricerca per restare aggiornati sui metodi di attacco e sulle strategie attuate da chi costituisce una minaccia (ad esempio gli “hacker”), e deve inoltre avvalersi di consulenti informatici e consulenti legali in possesso di altissime specializzazioni in materie. Le competenze informatiche per mettere in sicurezza una azienda su Internet, mettere in protezione un sito web, una rete di dati, sono altissime; per fortuna, oggi i provider dei servizi Internet offrono già delle importanti misure di sicurezza informatica alle quali adottare le proprie necessità. Questo, in generale, promuove su Internet l’utilizzo di grosse piattaforme “aperte” (quali i Prodotti Google o CMS gestiti da grosse organizzazioni, come WordPress o Prestashop), a discapito dell’informatica “personalizzata”. Un ambiente informatico “custom” è molto più vulnerabile di quello che può essere offerto e gestito da un grosso provider di servizio. Per questo motivo, un’azienda che utilizza sistemi informatici (software, server, siti web) prodotti in maniera personalizzata, deve restare molto concentrata sulle misure di sicurezza informatica ed essere capace di proteggersi dagli attacchi su Internet e a mezzo reti informatiche.

La cyber security è oggi una priorità per aziende e per i Governi. Ne vanno di mezzo la difesa dei diritti dei cittadini, la protezione dei dati personali e delle informazioni riservate, la capacità di competere sui mercati digitali. Non a caso con “Analisi del rischio” in materia di cyber security si intende la costante valutazione di minacce in termini di probabilità e danni, e successiva definizione delle strategie di ripristino dei sistemi attaccati. Non bisogna restare passivi nei confronti della sicurezza informatica (come fare e quale definizione di cyber security adottare per i propri obiettivi di sicurezza informatica): soprattutto nelle imprese private, i costi di ripristino di un sistema vulnerato da un cyber attacco sono quasi sempre superiori alle spese che si affrontano per alzare le difese e mettersi in sicurezza su Internet. A volte è necessaria la ristrutturazione dei sistemi informatici, e anche solo di un sito web, per potersi riposizionare su Internet in maniera protetta e avere dalla propria parte la cyber security per aziende.

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi